Skip to content

i-read: una mamma green

copertina libro una mamma greenLeggere le parole di carta di un’amica, che hai imparato a conoscere proprio leggendola ma online, è un’emozione. Una vera emozione: è quello che è successo a me quando ho potuto leggere Una mamma greenUna mamma green Il sottotitolo è Come crescere un figlio senza inquinare come una petroliera, ma sarebbe meglio il diario di una mamma che prova a crescere un figlio senza inquinare come una petroliera. Per lei, Silvana Santo di Una mamma green appunto, come dichiara lei stessa non ha scritto un manuale, ma si racconta, cuore in mano, con i suoi dubbi, le sue paure, le sue ricerche. Non si mette mai sul piedistallo di chi dispensa consigli (d’altronde lei ha avuto l’umiltà di chiamarsia UNA mamma green… mica è da tutte!), ma parla della sua esperienza diretta, e quando suggerisce argomenta sempre, spiega, sempre in modo piacevole.
C’è un po’ di tutto dentro, come c’è un po’ di tutto nei suoi tentativi da mamma. L’attesa, l’allattamento e lo svezzamento, i pannolini ‘e le altre schifezze’, i giochi, i fratelli. E si passa da un argomento all’altro in modo veloce e leggero. Rispetto alla schematizzazione di tanti manuali questo aspetto lo ho apprezzato. C’è un filo logico che lega il tutto, ma non è ne temporale nè manualistico, ma solo molto mammesco. Sinceramente, insieme alla mia copia di Che cosa aspettarsi quando si aspetta (a sua volta un regalo) la mia copia di Una mamma green rientra tra le cose speciali che sto tenendo da parte per le altre ‘donne di famiglia’. Perchè i libri sono speciali e in momenti speciali serve quello giusto. Avrei voluto leggerlo quando aspettevo il pupo questo libro, mi sarei forse buttata prima sui lavabili, chissà! Sicuramente avrei saputo- prima- che da qualche parte in Italia c’era una mamma che come me si chiedeva tante cose e che qualche risposta l’ha trovata!
Questo post partecipa alla rubrica Il venerdì del libro di HomeMadeMamma.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: