Skip to content

Se fossi stata

A volte penso con un po’ di nostalgia alla bimba che non c’è mai stata. Oggi pensare di non avere i miei due terremoti non è semplicemente possibile. La nostalgia di una figlia che tanto avrei desiderato resta. No, non ditemi: sei giovane, fai il terzo, c’è tempo… Grazie, ci ho già pensato, ma non posso, non in questa vita, non in questo paese.

A volte penso che forse sia meglio così. Sui miei due ragazzi riesco a pensare che, alla fine, quel che saranno domani non mi interessa, purchè siano felici. Forse, su una bambina tenderei a riversare più speranze, più sogni, più aspettative. Mie però, non sue. Rischierei di immedesimarmi troppo, di volere un’altra me, che non faccia i miei sbagli, che non cada dove io sono rovinata, che non soffra dove io ho lasciato il cuore.

A volte penso che se lei fosse stata, sarebbe stato bello, ma non più bello, solo diverso. Non me l’immagino una bambolina perfetta. Non l’ho mai pensata così. A dire il vero in entrambe le gravidanze non sapevo che aspettarmi. Della prima perchè era la prima. Ma anche la seconda, alla fine, era la prima: la prima volta che aspettavo di nuovo un bambino. Che avrebbe avuto le sue risate, le sue gige, le sue lacrime.

A volte penso che meglio di così i miei figli non potevano essere. Anche quando mi arrabbio. Anche quando strillo. Sono proprio come dovrebbero essere. Anche se forse non lo sapevo!

 

Questo post partecipa al tema del mese delle Stormoms. Partecipa anche tu!

stormoms-febbraio

Annunci

11 Comments »

  1. Io ho una figlia femmina, anche se mi aspettavo un maschio. Non ho mai voluto che fosse quello che io non ero stata, ma che fosse felice, esattamente come te. Impedire loro di fare degli errori è umano, è da mamma! Io sono sempre stata attenta ad essere lì quando ne aveva bisogno e ora che è adulta ha capito tante cose, tante proibizioni, tanta prudenza. L’importante è sorreggerli quando sbagliano, per il resto bisogna lasciarli fare. E lasciarli andare, perché non sono di nostra proprietà.

    Liked by 1 persona

  2. Non in questa vita, non in questo paese…già, io ne ho fatti in tre in Francia dove mi chiedono se ne voglio ancora e la mia risposta è: No, perchè devo rientrare in Italia…che tristezza!
    Ma sono fuori tema, scusa! Una bimba per una mamma è qualcosa di unico, difficilissimo non immedesimarsi, difficilissimo non sentirla parte di te, tua appendice dove riversare sogni e speranze, ci si deve riuscire, non so come ma lo si deve fare.

    Liked by 1 persona

  3. Anche a me sarebbe piaciuto avere una femmina, solo dopo aver avuto due maschi ho capito che la bambina che volevo era quella che ero stata io. La mia bambina immaginaria era identica a me da piccola, con la differenza di avere una madre che sapeva tutto di lei e l’avrebbe resa felice. Meno male che l’immaginazione a volte rimane tale e la bambina che non ho avuto non ha dovuto corrispondere a nessuna aspettativa. I miei figli maschi sono liberi dalle mie aspettative, li rispetto nella loro unicità e scopro cose bellissime che io non possiedo. In definitiva una ricchezza grande, per me e per loro, e l’unica bambina con cui ho a che fare è dentro di me, custodita con amore.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: