Vai al contenuto

Tutto ciò che dovreste sapere prima di essere in 4

Diverso tempo fa ho pubblicato le 15 cose da sapere prima di essere in tre. Ora che siamo in quattro, potevo esimermi da scrivere le 12 cose da sapere prima di essere in 4? E no che non potevo!!

cose-da-sapere-prima-di-essere-in-4

  1. É vero che l’amore delle mamme (e dei papà) raddoppia al raddoppio dei figli. Loro, però, le mamme e i papà, non raddoppiano, soprattutto quando si trovano 1 contro 2.
  2. Gli abbracci si possono raddoppiare le braccia no!
  3. Teorema della nanna: se il grande dorme, il piccolo è sveglio; se il piccolo dorme, il grande è sveglio. Ergo: la mamma non dorme mai.
  4. mamma-di-due-bambini-piccoliTeorema della cacca: due bambini sotto i 5 anni, se posti nella stessa casa con un solo genitore la farano in quantità riguardevoli in contemporanea.
  5. Teorema della fame: l’allattamento al seno del bambino più piccolo, scatena fame e voglia di tagliatelle nel più grande. E vedi di prepararle subito!
  6. Il motivo per cui tante famiglie hanno 2 bambini e poche 3 è che per fare il terzo mamma e papà dovrebbero permanere in un letto (o in altro luogo a scelta, ma con due figli mica vorrete fare sesso acrobatico??), da soli, in intimità. Si sente che sto ridendo??
  7. Se il silenzio con un bambino è sospetto, con due è certezza di disastro atomico.
  8. Mai – e ripeto mai- cercare di fare il bagno in contemporanea ad entrambi se hanno più di 18 mesi di differenza e il più piccolo meno di 2 anni. MAI!
  9. Teorema della pappa: la pappa di mio fratello è sempre più verde buona.
  10. Teorema dei giochi: i giochi di mio fratello sono molto più belli dei miei.
  11. Teorema dei giochi bis: i giochi di mio fratello sono miei.
  12. Il bagno sarà il luogo più trafficato e affollato di casa. Soprattutto se scappa a te!

A questo punto, visto che io di figli ne ho solo 2 e non è nei piani l’arrivo di un terzo, anche se ammetto che un altro figlio lo farei volentieri, aspetto tutto ciò che si deve sapere prima di essere in 5! Forza trimamme: fatevi sotto!Mamma-di-due-figli

14 Comments »

  1. La soluzione è mettere una certa distanza tra l’uno e l’altro, tipo 7 anni (esperienza personale)

    Il lato negativo di questa soluzione è che quando finisci con uno inizi con l’altro senza soluzione di continuità quindi in realtà il casino è dimezzato, ma dura il doppio in senso temporale.

    Come la giri la volti…. in bagno tranquilla non ci vai comunque per un sacco di tempo.

    🙂

    Piace a 1 persona

      • Ecco per me questo problema non c’è stato, o meglio, non c’è stato all’inizio. Pannolini e pappine non mi spaventavano e non mi hanno pesato. MA quando mi sono trovata davanti ai cancelli della prima elementare, mi sarei voluta sotterrare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

        "Mi piace"

  2. Ho visto un tuo “like” a un mio commento (grazie!) 🙂 e sono arrivata qui. Mi piace il tuo spirito e poi ho due figli (anche se già molto più graqndi, i problemi del bagno diventano un po’ diversi… ma sempre problemi sono… e anche molte altre delle cose che dici restano vere comunque (tipo i teoremi dei giochi) 🙂
    Insomma, seguo il blog 🙂
    Un saluto
    Alexandra

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: