Skip to content

i-cook: i baghel (secondo me!)

ricetta-baghelPuò succedere che una ricetta presenti tante diverse varianti, ma così tante come nel caso dei Baghel non mi era mai accaduto di trovarne! C’è chi ci mette il burro (?!), chi le uova (!!??), chi li bolle per 10 secondi, chi per 3 minuti, chi per 1. Insomma: un delirio di opzioni!

La ricetta che posto è una mia versione. L’ennesima, si. Trovata dopo un p0′ di prove e da me approvata. Eccola:

500 g di farina di Manitoba

300 ml di acqua tiepida

1/2 panetto di lievito di birra

2 cucchiai di miele

1 cucchiaio di malto (per l’acqua di cottura)

Iniziate a unire l’acqua con il lievito e il miele. Il miele se lo fate sciogliere un pochino è meglio. Unite il liquido alla farina e impastate finchè non ottenete un impasto liscio ed omogeneo. A questo punto mettete a lievitare l’impasto in una terrina leggermente unta (usate un pezzo di scottex) e aspettate che raddoppi di volume. Io metto sempre l’impasto dentro il forno (spento ovviamente!). Al raddoppio, dividete l’impasto in tante palline, la dimensione dipende da quanto le volete grandi. A me ne escono circa 6. Ora è il momento del buco. Tra l’altro: lo sapete perchè sono bucati?? No… vediamo se qualcuno lo indovina, altrimente ve lo scrivo io! Ora, il buco dicevamo. Dovete infilare due dita dentro la pallina e forarla. That’s it! Fate rilievitare per un’ora o due sopra una teglia con la carta forno. Passato il secondo tempo di lievitazione quasi del tutto accendete il fuoco sopra una pentola sufficientemente ampia da contenere due o tre baghel alla volta e iniziate a scaldare il forno. Nella pentola dovete sciogliere il malto. Molti usano quello in polvere, io quasi sempre quello liquido perchè uso quello in casa. Quando l’acqua bolle immergeteci i baghel, facendoli cuocere 1-2 minuti per lato. Scolateli e metteteli sopra la teglia con la cartaforno. Se vi piacciono, è il momento di cospargeli di semini. A me piacciono con quelli di sesamo o di papavero. Infornate subito. Se vi piacciono morbidi mettete una ciotola con dell’acqua sul fondo del forno., altrimente no. Aspettate che dorino e sfornateli.

Non ho foto della preparazione, ma vi posso far vedere come se li è mangiati il pupo!

rcire-i-baghel

Annunci

2 Comments »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: