Skip to content

Ricomincio da 12

Potevate pure dirmelo, eh! No, dico: potevate pure dirmelo che la prima settimana di maternità sarebbe stata più pesante che andare a lavoro! A saperlo mi facevo un certificato falso per lavorare fino al 5 febbraio! Come dite? Esagero???? No, guarda… Va beh: la settimana scorsa è stata un po’… particolare! Due giorni di festa, una casa che è un casino dopo il nulla domestico a cui mi sono dedicata (e ho fatto dedicare il marito quei pochissimi giorni che è stato a casa) durante le feste, il pupo a scuola solo due giorni e con nessunissima intenzione di andarci (dovevate vedere che è stato il 7 mattina… un incubo!), duecento cose indietro da sistemare e pure una giornata di lavoro.

resetFacciamo finta che si inizia oggi: da oggi sono in maternità! Che ho intenzione di fare? (No, non sono buoni propositi: quelli arriveranno moooolto presto ma come #resetlist!) Prima di tutto mi DEVO RIPOSARE. Come sapete nella pancia ho Gambalunghino, che veramente non entra più nel mio pancione. E pesa. Questo significa che già da una decina di giorni ho notti tremende. Il mal di schiena mi uccide: con il pupo avevo avuto questi problemi a un paio di settimane dal parto. A sto giro mi mancano due mesi abbondandi. E stavolta so cosa mi aspetta dopo, per cui: no, non ci siamo! Non so come farò ma devo trovare il modo di dormire un po’ e riposare sul serio. Sapendo poi quello che mi aspetta, DEVO LEGGERE! Dopo avrò poco tempo per farlo e rischierò l’astinenza, già lo so. Ho deciso pure, tra l’altro, di fare un prova vera con un ereader (finora ho sempre usato il tablet) nella speranza mi venga in soccorso dopo. DEVO CAMMINARE: è pure un inverno caldo, non ho scuse. Si, lo so non sono così grossa, ma mi conosco: ho mille fisse e mille spettri. Meglio prevenire. Poi non sia mai che mi passi il mal di schiena!

Tutto questo da qui a 45-60 giorni. Ce la farò? Voi che dite?

PS: poi ci sarebbe anche riuscire a star dietro al blog con un po’ più di tempo… qualcosa in cantiere c’è già… vedrete!

Annunci

15 Comments »

  1. Anche il mio secondo pancione mi ha fatto fare una fatica immane rispetto alla prima gravidanza.
    Col primo figlio ho sostenuto il mio ultimo esame all’università due settimane prima del parto ed ero piena di energie; col secondo mi pesava fare due gradini di scale e mi sentivo una balena…
    Alla fine è nato dello stesso peso del primo e io non sono ingrassata molto di più, però la mia percezione era completamente diversa. Boh…
    Tieni duro, coraggio!

    Liked by 1 persona

  2. Certo che ce la farai, tu sei un vulcano di attività e letture!!!!
    Io ho avuto mal di schiena dal terzo mese con il nano e non mi è passato neppure ora, dopo tre anni, però ho imparato a dormire lo stesso pure con quello…per dire che ci si abitua a tutto!
    Forza Lucia!

    Mi piace

  3. Ciao Lucia!!! Super congratulazioni per la tua maternità, ti auguro di realizzare tutti i tuoi propositi, ma se fai come me io non sono riuscita a fare nulla di quello che mi ero proposta!!!! Fai quello che ti senti di fare e magari per la schiena se riesci fai un po’ di ginnastica dolce, magari pilates per donne incinta…. Mai fatto nemmeno quello!!!! Morale:in bocca al lupo!!!

    Liked by 1 persona

  4. Voto per: riposati e cammina. Secondo me leggere si legge bene anche allattando. Mi chiedevo come stessi perchè non ti leggevo più… mi si era annullata l’iscrizione al blog, boh…! Tra l’altro ti ho citata nella Picci intervista al Lato comico 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: