Skip to content

I-read: il guardiano del faro

faro

Rieccomi a parlare della Lackberg e del suo nuovo romanzo.  Dopo il precedente e il suo finale super aperto non potevo sottrarmi al seguito. Ed ne sono abbastanza soddisfatta. È un libro scorrevole,  ben strutturato,  con un paio di presunti colpi di scena immaginabili. Anche tre vah! Se vi piace come autrice, comunque, anche questo vi piacerà, senza essere all’altezza de Il Bambino segreto che per ora resta decisamente il migliore della serie.  Nonostante questo però val la pena leggerlo.

 

Rispetto ad altri episodi, però, questo capitolo lascia molto più amaro in bocca. Sarà che prende di petto un tema caro all’autrice: quello della violenza sulle donne e sui bambini coinvolti inevitabilmente.  Sarà la solita colpa degli ormoni, ma finito il libro ho spento la luce con una certa pesantezza del cuore!

 

Questo post partecipa al venerdi del libro di Paola (homemademamma)

Annunci

6 Comments »

  1. Nemmeno io sono rimasta molto colpita da questo libro, rispetto agli altri l’ho trovato molto fiacco e forzato, scritto più per contratto che per avere qualcosa da dire.
    Se già non li conosci, sempre sulla scia dei gialli nordici su tema di infanzia negata, ti consiglio di hanne Holt “l’unico figlio” e “quello che ti meriti”, di Arnaldur Indridadson “un grande gelo”

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: