Vai al contenuto

La noia e la scorciatoia

noia_2No, non si stava meglio quando si stava peggio. Ogni tanto escono fuori post nostalgici, alcuni scritti pure molto bene, ma sinceramente non mi convincono. Non si stava meglio per niente quando si stava peggio. O meglio: non era meglio per i piccoli, solo oggi per noi genitori è più facile prendere una scorciatoia. Ma non siamo obbligati a prenderla. Di che sto parlando? Della noia e di come gestirla!

Ecco, io personalmente sulla noia ho una teoria. La noia è bella, è utile, oggi più di ieri. Qualcuna per fortuna mi pare è anche d’accordo con me! Se c’è una cosa che ogni tanto vorrei, è annoiarmi. Chi se lo può permettere oggi questo lusso? Io no, voi nemmeno, siate sincere. In una società di pallette impazzite, la noia è una rarità. Sarà che ho una buona capacità di sopportazione, ma io mio figlio lo faccio anche annoiare,  non solo senza sentirmi in colpa, ma convinta di farlo. Non è che perchè c’è un televisore (e canali con i cartoni 24), o un tablet o un pc in giro per casa che ce lo piazzo davanti ogni tre per due per non sentirlo. La risposta: Gioca! Inventati qualcosa! Quando lui mi dice di annoiarsi e io non posso stare con lui, la pronuncio. Senza sensi di colpa, nè altro. Perchè non dovrebbe annoiarsi ogni tanto? Certo: può diventare lagnoso, ma nella maggior parte dei casi si organizza. Che poi, diciamo, cos’è un po’ di lagno rispetto alle notti insonni? Ecco, se ho potuto sopportare quelle…

idee-per-combattere-la-noia-dei-bambini-in-casaMi ha un po’ stupito questo post l’altro giorno. Perchè ci dobbiamo preoccupare tanto di riempire il tempo?  Soprattutto quando sono tanto piccoli. Non era meglio quando si stava peggio: la tecnologia è un bene, non un male. Ma come tutti gli strumenti va usato con coscienza. Tutto qui. Badate bene: non giudico una mamma o un papà stanchi che usino la tv per tirare il fiato, qualsiasi cosa significhi per lei o lui  esser stanchi o tirare il fiato (che mica siamo tutti uguali rispetto alla stanchezza!). Semplicemente, credo, essere genitori non sia più facile, se lo vogliamo fare sul serio. Che dobbiamo imparare a saper gestire la noia dei nostri piccoli, non a riempierla e basta. E che il tempo perso ad annoiarsi, non è mai vuoto. Mai sul serio. Meglio due attività di meno e un po’ di tempo vuoto, che poi quando saranno grandi lo rimpiangeranno!

E voi come vi rapportate alla noia dei vostri figli?

12 Comments »

  1. Credo che il Mio post sia stato un po’ frainteso.
    Il mio bimbo di 2 mesi non fa sport, non guarda la v, non usa tablet, ha fatto solo per 4 martedì un corso GRATUITO di massaggio AIMI in consultorio grazie al quale abbiamo sconfitto le coliche serali e non per fare qualcosa di ‘figo e alla moda’ .
    La mia era solo un impressione, ossia che il tardo pomeriggio fosse annoiato e di conseguenza un po’ noioso tutto qui. È la cosa mi preoccupava soprattutto in vista dell’inverno.
    Mi chiedevo solo se ci fosse qualcosa che potessi fare per lui…
    Sono anche io del partito ‘mi piacerebbe annoiarmi ogni tanto’, ma non credo che la cosa sia applicabile per un bimbo di 2 mesi

    "Mi piace"

  2. D’accordissimo con te, la noia è preziosa, apre le porte dell’immaginazione. Chi non si annoia non ha mai tempo per trovare soluzioni, per immaginare, inventare, creare. Spesso c’è l’ansia del momento morto e i bambini si trovano a passare da pc a televisione a tablet ad altro gioco… E nemmeno io sono d’accordo che si stava meglio una volta, a tutte le generazioni pare che la quella prima sia stata meglio (guerre a parte), ma così saremmo fermi in un momento infinito, sempre uguale. Che paura! Poi non sempre corrisponde al vero, ad esempio mio padre è stato allevato da una zia cieca che lo teneva nella sua stanza tenendolo sostanzialmente fermo perchè i suoi genitori dovevano lavorare in campagna. Tante bimbi dei suoi anni hanno ricevuto praticamente nessuna attenzione, i genitori erano troppo impegnati a sopravvivere. La domanda “mio figlio è felice” credo non se la siano mai posta, ora vedo che i genitori se lo chiedono continuamente, credo siano bimbi fortunati. Se penso all’attenzione che hanno ora i bambini, il rispetto, la voglia di stimolarli (a volte in modo un po’ compulsivo), rispetto a quello che hanno avuto i loro nonni e bisnonni bè… secondo me stanno meglio loro.

    "Mi piace"

  3. Secondo me, nel post di cui parli, la mamma proiettava la sua noia sul figlio.
    Io i primi mesi del nano mi annoiavo anche mentre lavavo tutine, allattavo o altro. Non nel senso che non sapevo cosa fare ma che si sembrava di “annoiarmi mentalmente”. poi ho ripreso a lavorare e ….quanto rimpiango la noia!
    Io la penso come te.La noia sviluppa l’introspezione, la riflessione e la creatività di grandi e piccoli. Bisogna coltivarla, non scacciarla, almeno quando riguarda un ragionevole lasso di tempo.
    D’altra parte, siamo genitori, non animatori dei nostri figli!!!

    Piace a 1 persona

  4. Trovo che genitori che riempiono il tempo dei figli 24H sempre non sia corretto nei loro confronti. Mi riferisco ai genitori che fanno fare ogni tipo di attività ai bimbi grandi, come quelli che ai neonati sventolano pupazzini colorati davanti al faccino ogni secondo, pensando che vogliono giocare e invece sono solo scocciati (non riferito a esseremammaoggi, perché lei cercava solo di rassenerare il suo Dennis). Io da piccola ho passato tantissimo tempo da sola, a fare quel che mi andava, senza giocare con nessuno. Certo, un pochino in più di interazione non avrebbe guastato, ma come al solito gli eccessi non sono mai la risposta.
    A presto, momfrancesca.

    Piace a 2 people

  5. I miei figli sono grandi, come tu sai.
    La noia si presenta, come sempre, nei bambini e nei ragazzi, nei neonati no, non almeno come la intendiamo noi genitori.
    Per me la frase, quando li vedo ciondoloni, o rivoltarsi sul divano, o fare zapping con la tv, è:
    “Se ti stai annoiando , te lo trovo io qualcosa da fare!”
    E siccome sanno che li farò lavorare seriamente, nel giro di un nanosecondo, sono impegnati in giochi, letture, cane, gatto, ecc., ecc.!
    Sbrigativa, ma efficace.
    ;D

    Piace a 1 persona

  6. Non c’è nulla da fare io e te abbiamo delle sinergie…leggo questo bellissimo pensiero sulla noia, e ne ho appena programmato uno sullo stesso argomento. Concordo anche se quando mi dice che si annoia, ho il maledetto senso di colpa appollaiato sulla spalla, in più io non so e nemmeno una creativa per cui ho poche idee in primis!

    Piace a 1 persona

  7. Bello questo post, io mi sono annoiata tanto durante l’infanzia e il mio rifugio fin da piccolissima erano i libri e le storie inventate da me… Potermi annoiare è stato un dono bellissimo a conti fatti. Quando l’Infanta (10 mesi compiuti da poco) si annoia, o è noiosa, essendo ancora piccola mi sforzo di tenerla con me, le mostro cosa sto facendo, cerco di capire se non è che magari è stanca, o ha fame… Poi ora con i denti è particolarmente lamentosa. Quando crescerà ce lo sapremo ridire… 😉

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: