Vai al contenuto

Questi non sono consigli

Dopo due chiacchiere con un’amica che mi raccontava come si stata criticata a destra e manca per aver scelto il tempo antimeridiano per il figlio viwto che può e dopo aver letto due bei posts su le mamme acrobate e sul blog della mia socia mi è venuta voglia di scrivere ad un’ipotetica futura o neo mamma per la prima volta.
wpid-mamma-e-figlio_grd

Le vorrei dire di non preoccuparsi di tutto ciò che le diranno, dei consigli non richiesti che le vomitaranno addosso e delle critiche più o meno velate che li accompagneranno. Sappi, cara mammina, che son tutti la Montessori con i figli degli altri e che come fai, fai sbagliato, perché a quanto pare non c’è niente che dia più soddisfazione che criticare una neo mamma.
Non ti dico di non seguire nessun consiglio. Ti dico di seguire quello che l’amore per tuo figlio e l’istinto ti suggeriscono.
Sappi che non esiste un modo giusto e uno sbagliato di essere genitori, esiste quello di ognuno, che dipende da te ma anche da tuo figlio, che per piccolo che sia ha già il suo carattere.
Sappi che non esistono coccole che viziano, che non esistono abbracci che viziano.
Sappi che non sei wonderwoman e se non ce la fai non è vergogna ammetterlo, ne farsi aiutare. Magari poi ringrazia comunque chi ti da una mano, perché nella via nulla va dato per scontato, neanche l’aiuto della propria madre.
E non ti far fregare negli aiuti! Accetta e chiedi tutto, non solo di farti tenere tuo figlio, perché quella è la parte migliore. E se non capiscono, fagliela trovare pronta la lista della spesa o la lavatrice da stendere. Qualcuno si offendera ma chi ti vuol bene arriverà con la spesa già fatta la volta dopo, e pure con la marca giusta di yogurt.
Bacialo ogni volta che puoi, abbraccialo ogni volta che vuoi. E non giudicare le altre mamme, perché non sai che notte ha avuto, o che giornata ha passato, perché l’altra mamma potresti essere tu domani. Perché se suo figlio piange, non dorme o non mangia non è perché non è stata brava. Ma solo non ha avuto fortuna.

15 Comments »

  1. Ottimi consigli! Però, personalmente, credo che certi comportamenti cadano in vizio, che poi diviene difficile gestire.
    Come ho commentato nel primo post che hai citato, credo esista un confine, sottilissimo, tra la consolazione e il vizio, che a volte non si coglie.
    Buona giornata 🙂

    Piace a 1 persona

    • C’è un confine ma non sotto l’anno. Il contatto fisico è dimostrato aumenti l’utonomia e la sicurezza del bambino. Io non sono una mamma tutti si… considera che mi chiamano il generale! Però le regole non devono significare poche coccole. Io la vedo così almeno!

      Piace a 2 people

  2. Brava e aggiungerei anche non fingere che vada tutto bene quando non è così. Se devi piangere perché non ce la fai più, se ti devi sfogare fallo e basta, con le persone giuste e non con chiunque!
    Sono d’accordo anche con le coccole…tenerezza e fermezza sono compatibilissime!

    Piace a 1 persona

  3. Su tutto sono d’accordo con nessun confine con i bimbi piccolissimi e nessun giudizio su nessuna madre in difficoltà. Si aiutano le madri in difficoltà, che magari manco si rendono conto che sono a fine corsa, ogni tanto credo sarebbe bello che ci fosse la solidarietà che c’è spesso tra malati e con i malati. Una madre in difficoltà ha bisogno di solidarietà. Fare la madre è faticoso. (Anche il padre 🙂 )

    Piace a 1 persona

  4. L’hai detto già tu in un precedente post: tra mamme a volte manca la solidarietà e spesso una parola di troppo fa più danni che una in meno. Non c’è un modo, così come non c’è un manuale, c’è solo l’amore unico e diverso ma di certo assoluto, che si ha verso i propri figli e qui e’ il caso di dirlo, l’istinto non sbaglia mai!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: