Vai al contenuto

i read: le mie letture dell’estate

E’ tanto che non vi aggiorno con le mie letture estive, vediamo se riesco a fare un minimo di punto senza scordare nessun libro!

Allora il primo di cui son sicura di non avervi parlato è Lo Strano caso del Cane ucciso a mezzanotte. La prima parola che mi viene in mente pensando a questo libro è carino. Eppure la trama è tutto tranne che leggera. L’autore riesce però a renderla leggera e la particolare prospettiva con cui la storia è raccontata, così distaccata contribuisce a non intristirsi troppo. Molto, molto raccomandato!

 

 

Acquistato insieme al precedente, Non avevo capito niente, è il primo libro che leggo di De Silvia. Pur non essendo un capolavoro mi è piaciuto: è un ottimo libro per l’estate, ecco. L’avvocato Maliconico mi è simpatico, benchè  forse il personaggio possa essere delineato un po’ di più. Magari avviene in altri romanzi (credo sia una serie) e spero di scoprirlo.

 

 

 

 

 

 

A me la Mazzantini non piace particolarmente. O meglio: avevo letto anni fa, quando uscì, Non ti muovere e non mi era piaciuto per niente. Brava, eh, bel modo di scrivere ma… il libro mi aveva urtato i nervi. Il giudizio sembrerà stupido ma io sono una lettrici umorale per cui concedetemelo. Ma Venuto al mondo mi ha attirato. Me ne hanno parlato in diverse e lungamente, tutte entusiaste. E allora ho iniziato. Per tutta la lettura ho pensato che non avevo mai letto un libro così duro. E’ decisamente il libro più doloroso che abbia letto. Forse non ero neppure nel momento giusto per leggerlo, non so. Mi ha ferito praticamente da subito. La ricerca di una gravidanza che non può esistere, il dolore, il terrore di perdere l’amore, la guerra. Un miscuglio di sentimenti raccontati con una forza senza pari. Non sono riuscita a leggerlo velocemente perchè non riuscivo ad andare avanti a volte. Un libro dolorosamente bello!

 

Io sono un’amante di Montalbano ma anche di Camilleri. Questa breve raccolta di racconti, Le inchieste del commissario Collura, non sono magari all’altezza di altri capolavori di Camilleri, ma sono comunque godibilissime. D’altronde Camilleri è un maestro. E poi dopo la pesantezza del libro precedente avevo proprio bisogno di una cosa leggera e divertente.

 

 

Cosa ho letto ancora? Ho un attimo di vuoto. Per ora ho mezzo abbandonato La solitudine dei numeri primi che non mi sta piacendo affatto. Ho iniziato da poco Troppo amore della Munro, invece, che per ora mi sta prendendo. Vi dirò tra qualche tempo.

 

Con questo post partecipo al venerdì del libro di Paola di Home made mamma.

 

 

12 Comments »

  1. Tra tutti, sono incuriosita dal primo titolo…invece ho “Venuto al mondo”, che mi hanno consigliato nonostante le dovute premesse (tutte concordano sul fatto che sia doloroso) ma poi…ho visto il film!!! Dannazione, odio leggere i libri dopo il film! Ahahahah però è un peccato….ma sai che la solitudine dei numeri primi io non sono mai riuscita a finirlo??? E sono pochi i libri che non ho finito eh…questa settimana invece io sono stata molto “frivola” e ho parlato di un libro che mi ha aiutato a perdere una taglia in un mese O___O ma presto tornerò con romanzi più interessanti dal punto di vista letterario! Grazie dei consigli 😉

    Piace a 1 persona

  2. Venuto al mondo mi è piaciuto un sacco. Io quest’anno ho partecipato a LeggiAmo 2014, un’iniziativa del gruppo fb La locanda dei libri e così mi sono ritrovata a leggere di tutto e di più. Mi è piaciuto un sacco!!!

    "Mi piace"

  3. Non ho letto nessuno dei quattro, mentre ho letto “la solitudibne dei numeri primi” e non mi è piaciuto granchè.
    Prendo per buoni i primi due consigli.
    Con “non ti muovere” avevo avuto la tua stessa sensazione e ora non ho proprio voglia di un altro libro doloroso, dopo i due (“Il bambino della casa numero 10” e “Non dirmi che hai paura”) che ho appena finito, peraltro bellissimi (del primo ho già parlato).
    Quindi passo sulla Mazzantini e pure su Camillleri, che proprio non mi piace!!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: