Skip to content

BIG

Il pupo diventerà grande. No, non più grande o un bambino grande. No: diventerà proprio grande. Diventerà un uomo. Ora, direte, e che te ne sei accorta adesso?

Mi vergogno un po’ a confessarlo, ma si, me ne rendo conto solo ora. Anzi, me ne sono accorta nell’ennesima notte di risvegli ed abbracci, di mostri che sono entrati dalla finestra e di fughe nel letto di mammapapà (si lo dice proprio  così, tutto in un fiato).  Sarà un attimo. Tutti lo dicono:  è un attimo, il tempo vola. E loro non saranno più piccoli. Non saranno più loro, perchè non saranno più piccolini, non saranno più indifesi, non saranno più bisognosi di coccole. Diventerà grande, adulto, con tutto quello che comporta. E le mie braccia non saranno più il riparo più sicuro, e i miei baci non cureranno più nessuna ferita.

Capiamoci: io non credo che diventerò inutile. Perchè avrò qualche altro compito da svolgere. Dovrò aiutarlo a tagliare i legami più stretti per diventare veramente un uomo, responsabile del suo domani. E dovrò tenere per me le coccole, gli abbracci e i baci, per lasciarlo ad altre braccia ed altri tipi di baci, per esser felice sul serio.

Pensavo questo, mentre me lo stringevo al petto, caldo di sonno, che sapeva di fragola, per colpa del bagno schiuma di spider man che ha questo odore dolciastro. E pensavo che forse domani riuscirò persino a rimpiangere le notti in bianco, passate accanto al suo letto a scacciar mostri.

Annunci

15 Comments »

  1. guarda non me lo dire. Quell’ometto di quattro anni e mezzo già si fa baciare meno con mia somma indignazione. Poi ha dei momenti di supercoccole soprattutto quando è geloso della sorella, ma ne ha altri in cui è infastidito e mi dice “basta baci!”. COSA??? Ma come osi, tu devi baciarmi per il resto della tua vita! No? (questo è il mio io segreto, con lui faccio la figa e dico va bene)

    Mi piace

  2. Qualcuno l’altra volta mi ha detto una cosa un po’ triste: per fortuna hai avuto una femmina, il maschietto poi arriva un’altra e se lo prende… Invece io ho i brividi a pensare il giorno in cui la mia cucciola mi dirà: “mamma zitta, tu non capisci niente!”

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: