Vai al contenuto

I-read Molto forte incredibilmente vicino

Capita a tutti un errore di valutazione.  A me è capitato con questo libro. Per Natale mi sono stati regalati a richiesta chiedi alla polvere e furore. Ma nessuno dei due si addiceva al mio umore, dopo il funerale di nonna. Per caso leggo un passo del volume su fb e decido di leggerlo. Così lo prendo in biblioteca senza avere idea di cosa si tratti. Ecco,  non era il libro adatto al periodo.
Nonostante questo,  nonostante ti catapulti in almeno tre vite problematiche,  ho amato molto leggerlo. Triste, divertente,  strano,  visivo, pieno di emozioni, vuoto, pieno. Un aggettivo non basta, non è sufficiente affatto. Un libro pesante in molti parti, come le scarpe del protagonista. Un libro leggero a tratti, come i pensieri e le invenzioni del piccolo protagonista,  che nel suo dolore non può evitare di essere un bambino.
Esistono dei libri che non possono essere tralasciati. Questo è uno di quelli. Leggetelo in un momento in cui non vi importerà di piangere o sorridere leggendo. In un momento in cui sarete pronti ad accettare almeno un po’ del dolore che ogni tanto esce dalle pagine. In cui sarete pronti a cercare con Oskar una risposta che forse non po’ farsi trovare
Questo post partecipa all’iniziativa il venerdì del libro di Paola di homemademamma.

12 Comments »

  1. Per la seconda volta in questa settimana mi capita di parlare di Safran Foer. E mi devo ripetere: non mi piace, ne ho letti due, con poco entusiasmo, e l’ho trovato sopravvalutato. Ma concordo che ci sono libri che vogliono il momento giusto, in realtà.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: