Skip to content

I-read La vendetta

Ve l’ho detto che son tornata pendolare di trenitalia, no? Bene,  ero partira con tante buone intenzioni di lavoro, e invece va a finire che cazzeggio su internet oppure leggo. Soprattutto leggo, in verità.  E soprattutto romanzi gialli. E soprattutto scritti a latitudini elevate. Freud ci potrebbe scrivere qualcosina su, credo.
La vendetta non è il solito giallo svedese. Ambientato in Norvegia,  scritto da una ex ministra, e un libro asciutto come solo i gialli scandinavi possono essere. Si legge in poco tempo, vuoi per le dimensioni ridotte, vuoi perché la scrittura fluisce bene e tu gli devi stare dietro.
La storia intreccia alcune misteriose stragi di sangue e il racconto di uno stupro violento. L’autrice è empatica con alcuni protagonisti e allo stesso tempo completamente assente ed altro rispetto a loro. Devo dire che l’ho veramente apprezzata.
Una nota a margine… leggere di paesi che nella mia testa sono quasi perfetti nei libri giallo a un che di strano. Mi sembra tutto esagerato, per non parlare delle critiche alla non parità dei ruoli.  Chissà che impressione faccio noi nei nostri libri a un  ipotetico lettore del nord?

Questo post partecipa al venerdi del libro di Paola (homemademamma)

Annunci

8 Comments »

  1. Fatico coi gialli ma le ambientazioni nordiche mi aiutano e mi piacciono (ho letto un libro di Mankell e l'ho trovato veri gud). Buon pendolarismo, cosa che farei esattamente come te, se dovessi. Armata di libro 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: