Skip to content

La principessa di Ghiaccio

Non è estate se non leggo un noir del nord. E’ così non c’è niente da fare! In principio fu Uomini che odiano le donen e da allora, ogni anno, in estate leggo almeno uno o due noir- gialli svedesi. Camilla Lackberg rispetto agli altri autori che conosco, ha uno stile un filo più morbido, a metà strada tra Larsson  e Mankell. Devo dire che mi è piacuto molto, e soprattutto il finale ha un buon ritmo. Per il resto il clichè del romanzo svedese c’è tutto: freddo e buio, qualcosa di torbido, un delitto legato al sesso, il tema della violenza sulle donne. Il romanzo è ben costruito la trama non banale, anche se in alcuni punti si può capire bene dove l’autrice vuole andare a parare! In altre parti, invece, fino alla fine non vengono scoperte tutte le carte.

 

Una cosa che mi ha stupito è che l’autrice fa lamentare i proprio protagonisti per il livello dei servizi che eroga lo stato. No, parliamone…

Questo post partecipa al Venerdì del Libro di Home Made mamma Homemademamma.

Annunci

15 Comments »

  1. Questo, che è il primo della Lackberg, non l'ho letto, ma gli altri sì, e li adoro. In questo momento mi manca poco per finire “L'uccello del malaugurio” e, credimi, non vedo l'ora che venga stasera per immergermi nelle pagine.
    Se ti piace l'impronta nordica ti consiglio Indridason: è islandese (più nord di così…) ed è incredibile.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: